Reggio: a buon punto i lavori del Natural Ocean Engineering Laboratory [FOTO e VIDEO]

Procedono i lavori del Natural Ocean Engineering Laboratory

lavori tempietto (1)Sono già a buon punto i lavori di completamento del laboratorio appartenente al progetto Noel (Natural Ocean Engineering Laboratory) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Il laboratorio si trova al Tempietto e più precisamente sotto la stazione centrale.

Ecco quali sono le finalità del progetto:

Le attività sperimentali nel mare di Reggio Calabria sono state avviate nel periodo 1989-94 da un gruppo di docenti e studenti dell’Università Mediterranea, coordinato dal prof. Paolo Boccotti. Sono stati portati a termine, con successo, sei esperimenti in mare sulla meccanica delle onde generate dal vento e sull’interazione onde-strutture, i cui risultati sono stati pubblicati su prestigiose riviste internazionali del settore: Journal of Fluid Mechanics, Ocean Engineering, Physics of Fluids, European Journal of Mechanics, e sono stati diffusamente illustrati nei volumi del prof. Paolo Boccotti “Idraulica Marittima” (UTET, 1997) e “Wave Mechanics for Ocean Engineering”; (Elsevier Science, 2000). I predetti esperimenti prevedevano, per la prima volta al mondo, l’esecuzione direttamente in mare di modelli (in scala ridotta di Froude) di strutture marittime, operando con tecniche da laboratorio. A seguito del successo in campo internazionale degli esperimenti nel mare di Reggio Calabria, l’Università Mediterranea ha realizzato una struttura stabile di laboratorio, sul lungomare di Reggio Calabria. Il laboratorio è il primo, ed ancora oggi unico, laboratorio al mondo ad operare in mare con tecniche di laboratorio, per ricerche avanzate di ingegneria marittima, navale e costiera. Questo grazie ad una serie straordinaria di fattori naturali, che rendono il mare di Reggio Calabria un grande laboratorio naturale (www.noel.unirc.it). Direttore del laboratorio è il prof. Felice Arena, con la Supervisione Scientifica del prof. Paolo Boccotti. Presso il laboratorio operano docenti, ricercatori, dottorandi, titolari di assegni di ricerca e borse di studio.

Ecco le attività del progetto:

Presso il laboratorio possono essere eseguiti modelli in scala ridotta di strutture marittime, progettate o testate stazioni di monitoraggio di parametri meteo climatici e possono essere studiati sistemi per la produzione di energia dalle onde di mare.