Ragazza scomparsa in Calabria: estense le ricerche anche ai territori limitrofi

Alexandra Roxana RadacGli inquirenti continuano a sentire incessantemente tutte le persone informate sui fatti in riferimento al caso di Alexandra Roxana Radac, la ventenne di origini rumene, scomparsa da Bisignano lo scorso 19 settembre. Anche questa mattina il pm Antonio Bruno Tridico, (che sta seguendo le indagini assieme al procuratore capo Dario Granieri e all’aggiunto Marisa Manzini) ha riascoltato alcune persone che conoscono la ragazza e che hanno avuto contatti con lei nell’ultimo periodo. I magistrati non vogliono tralasciare alcun particolare nei racconti delle persone gia’ sentite, a volte anche alla luce di versioni contradditorie. Intanto i carabinieri di Bisignano e quelli del comando provinciale di Cosenza, guidati dal comandante del Reparto operativo, il tenente colonnello Milko Verticchio, hanno esteso le ricerche della ventenne anche ai territori limitrofi, in particolare a Santa Sofia d’Epiro. E’ li’ che la giovane a volte andava a fare lezioni di guida con il vicino di casa. Il legale della famiglia, l’avvocato Aurora Sangermano, segue attentamente le indagini, cercando di fornire piu’ informazioni possibili per indirizzare le ricerche. I militari stanno passando al setaccio il territorio avvalendosi dei cani molecolari, specializzati nel ritrovamento delle persone scomparse.