Quattro giovani morti in uno scontro tra 2 moto a Paternò: i NOMI delle vittime

esplosioneLutto cittadino il giorno dei funerali. Lo ha deciso il Comune di Paterno’ sull’incidente stradale avvenuto ieri sera nel paese del catanese in cui cono morti carbonizzati quattro giovani centauri. Le vittime sono: Antonio Faranda e Valentina Aureliano, entrambi di 22 anni, Carmelo Parisi, di 23, e un diciassettenne, Giuseppe R. Erano a bordo di un’Honda Sh 300 e di una moto Ktm che, per cause in corso di accertamento, si sono scontrate frontalmente mentre percorrevano via dell’Unita’ d’Italia, un lungo rettilineo nel rione Vecchia Scala, che e’ in via di espansione. I due mezzi dopo l’impatto, violento, hanno preso fuco e sono ‘esplosi’. I quattro giovani sono stati sbalzati per terra e sono deceduti per le lesioni e per le ustioni riportate, che hanno carbonizzato i corpi. Sull’episodio indagano i carabinieri della locale compagnia che escludono ci fosse una gara di velocita’. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta, senza indagati, e fara’ eseguire esami medico legali sui quattro corpi, ma non l’autopsia. In una nota il sindaco, l’Amministrazione, la Presidenza del Consiglio e l’assemblea comunale di Paterno’ esprimono “il sentimento unanime di vicinanza al dolore delle famiglie, colpite da un lutto di certo incomprensibile e inaccettabile”. Il Comune di Paterno’ proclamera’ il lutto cittadino “in memoria dei giovani, nel giorno in cui verranno celebrati i funerali, perche’ la comunita’ intera si stringa insieme, simbolicamente e materialmente, nel dolore”.