Prezzi benzina, diesel e gpl: torna la calma, compagnie ferme dopo l’ondata di ribassi

Sul territorio prezzi praticanti ancora con tendenza alla discesa a valle dei recenti movimenti dei listini

pompa-benzinaTorna la calma sulla rete carburanti italiana. Con i mercati internazionali dei prodotti petroliferi senza scossoni, infatti, dopo la girandola di ribassi della scorsa settimana oggi – per il secondo giorno consecutivo – non si registrano interventi sui prezzi raccomandati da parte delle compagnie. Sul territorio, comunque, prezzi praticanti ancora con tendenza alla discesa a valle dei recenti movimenti dei listini. Piu’ in dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalita’ self della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,467 a 1,486 euro/litro (no-logo 1,448). Per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,330 a 1,347 euro/litro (no-logo a 1,306). Quanto al servito, per la benzina i prezzi medi nazionali praticati sugli impianti colorati vanno da 1,523 a 1,639 euro/litro (no-logo a 1,474), il diesel da 1,392 a 1,519 euro/litro (no-logo a 1,334) e il Gpl da 0,567 a 0,585 euro/litro (no-logo a 0,553).

Fonte MeteoWeb