Previsioni Meteo, il ciclone imperversa sull’Italia: il bollettino per oggi e domani

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

pioggia-intensaIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: minimo depressionario in prossimita’ della Sardegna si muove lentamente verso levante. Tempo perturbato sull’isola e sulle regioni del centro sud specie sulle regioni del settore tirrenico. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: cielo poco nuvoloso sull’area alpina, con nubi che invece indugeranno sulle zone pedemontane di nord-ovest, sull’Emilia Romagna e sulla Liguria. Deboli piogge attese sulle Alpi piemontesi, sul versante Appennino emiliano. Piogge sempre deboli ma piu’ continue invece arriveranno sulla Liguria, specie nella seconda parte della giornata. Tendenza, dal pomeriggio, ad aumento della nuvolosita’ su tutto il settentrione, con piogge che tenderanno a farsi piu’ diffuse anche sul Piemonte ed Emilia Romagna.

Centro e Sardegna: molte nubi sul centro peninsulare, con piogge e temporali su Toscana e Lazio che potranno assumere anche caratteristica di temporale localmente intenso. Rovesci attesi anche su Umbria e regioni adriatiche. Persistenza maltempo sulla Sardegna con nubi che sebbene alternate a brevi aperture, daranno luogo a piogge intense e forti temporali. Sud e Sicilia: molte nubi sulla Sicilia; velature sul resto del sud, ma con nubi che tenderanno rapidamente ad aumentare. Piogge e temporali sparsi sulla Sicilia, che diverranno intensi e frequenti specie lungo tutte le coste. Rovesci e temporali al mattino sulle coste e nell’immediato entroterra campano. Dalle sera forti temporali sono inoltre attesi sulle isole di Lampedusa e Pantelleria e piogge in arrivo anche sulle coste ioniche di Calabria, Basilicata e Puglia. Temperature: in diminuzione sulle regioni tirreniche centrali, sul nord ovest e sulle due isole maggiori; in lieve aumento al sud peninsulare. Venti: molto forte sulla Sardegna, con direzione di provenienza variabile nel corso della giornata. Forti dai quadranti meridionali sulle coste del Lazio e sulla Sicilia e sulla Liguria. Moderati dai quadranti orientali sul resto del Paese. Mari: molto agitato il mare e canale di Sardegna; agitato il Ligure e Tirreno settentrionale; molto mosso il resto del Tirreno e l’Adriatico settentrionale; mossi i restanti bacini.

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare cpioggia maltempoomunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: iniziali schiarite attese tra Triveneto e parte orientale di Emilia Romagna ma con tendenza ad aumento delle nubi dalla tarda mattinata. Tale nuvolosita’ sara’ associata a piogge o rovesci sparsi che dal pomeriggio interesseranno sia le coste e l’immediato entroterra della Romagna cosi’ come Veneto, Trentino Alto Adige e porzione occidentale di Friuli Venezia Giulia. Nubi piu’ diffuse e compatte gia’ dalle prime ore del giorno sulle regioni sul resto del settentrione, con piogge anche persistenti ma non intense se non sulla porzione occidentale e settentrionale di Piemonte. Nella seconda parte della giornata, estensione delle piogge anche alla Lombardia ed alla pianura emiliana con fenomeni piu’ frequenti nottetempo. Centro e Sardegna: persistono inizialmente condizioni di maltempo sulla Sardegna, con nubi abbondanti e temporali sparsi, ancora localmente intensi specie sulla porzione settentrionale dell’isola ma con netto successivo miglioramento. Nuvolosita’ diffusa e compatta anche sulle regioni peninsulare specie su Toscana e Lazio, dove elevata risultera’ ancora la probabilita’ di temporali localmente anche intensi. Piogge o rovesci a carattere piu’ isolato invece per le regioni adriatiche, in particolare dalle ore pomeridiane. Sud e Sicilia: molte nubi e molta pioggia anche al sud, specie per la Sicilia, le regioni ioniche e la Campania, dove, inoltre, potranno arrivare anche temporali localmente di forte intensita’. Precipitazioni piu’ isolate ed attenuate invece sul resto del meridione peninsulare. Temperature: minime e massime in aumento al centro-nord e sulle isole, specie area tirrenica; massime in diminuzione invece sulla Puglia e sui settori ionici di Basilicata e Calabria. Venti: forti di provenienza meridionale su Sardegna con tendenza a divenire rapidamente forti settentrionali specie sulla parte occidentale dell’isola per poi gradualmente attenuarsi; forti settentrionali su Liguria e basso Piemonte in attenuazione dalla tarda mattinata; moderati meridionali sulle regioni tirreniche, Sicilia ed aree ioniche ed adriatiche tendenti a divenire moderati su alta Toscana; di provenienza in genere meridionale con intensita’ da debole sul resto del settentrione. Mari: agitati il mar Ligure, il Tirreno e i mari attorno alla Sardegna ma con moto ondoso in graduale attenuazione; molto mossi lo stretto di Sicilia e lo Jonio meridionale; mossi lo Jonio settentrionale e l’Adriatico.

Fonte MeteoWeb