MessinAmbiente: al via l’ispezione regionale a Palazzo Zanca

Le spese dell’era Ciacci passate sotto la lente d’ingrandimento dal funzionario regionale

ciacci ialacquaMentre l’ispettore regionale addetto alla verifica della regolare erogazione dei gettoni di presenza concludeva la sua trasferta messinese, un altro funzionario regionale – Antonio Garofalo – prendeva stamane possesso del mandato ispettivo a Palazzo Zanca, dovendo vagliare i documenti finanziari relativi all’esperienza Ciacci di MessinAmbiente. L’ispezione, come vi abbiamo raccontato, arriva su imbeccata del consigliere del Megafono Angelo Burrascano, il quale aveva sottolineato le anomalie gestionali della partecipata, vieppiù considerando i compiti di commissario liquidatore assegnati all’esperto di Capannori. Garofalo, a questo punto, avrà sessanta giorni per vagliare la veridicità della denuncia.