Messina, via La Farina: basta doppie file. Gioveni chiede i parcheggi a spina di pesce

Il consigliere comunale dell’Udc rilancia una sua vecchia proposta e chiede all’Amministrazione di patrocinarla per ovviare una difficoltà ormai arcinota

via la farinaLibero Gioveni, consigliere comunale in quota Udc, “rispolvera” una sua vecchia proposta presentata, a suo tempo, all’Amministrazione Buzzanca, affinché muti il profilo della via La Farina. Secondo l’esponente del consesso civico, la “piaga della doppia fila” si può risolvere immediatamente, a patto che il Comune intervenga con coerenza: a suo giudizio l’impegno quotidiano sul campo da parte dei Vigili Urbani corrisponde ad un inutile dispendio di energie. Meglio sarebbe regolarizzare il parcheggio a spina di pesce. Questo “produrrebbe senz’altro un dobbio beneficio. Da un lato si registrerebbe l’impossibilità per gli automobilisti più indisciplinati di sostare in doppia fila a causa delle più ridotte dimensioni della carreggiata generate dalla nuova disposizione in diagonale dei parcheggi. Dall’altro si noterebbe l’esponenziale aumento di nuovi posti auto (almeno il doppio), ricavati per effetto, appunto, della nuova disposizione planimetrica degli stessi“. Il progetto, suggerisce Gioveni, potrebbe essere sperimentato fra il viale Europa e via Catania, per vedere se essa potrà reggere alla prova dei fatti o se si renderanno necessari nuovi provvedimenti.