Messina, torrente Bisconti-Cataratti: imminente la firma per la riqualificazione

Maurizio Croce pronto a ratificare l’atto per far risorgere il degradato rione cittadino

torrente_bisconteEsprimiamo soddisfazione nell’apprendere dall’Assessore regionale al Territorio e Ambiente Maurizio Croce l’imminente firma sull’atto che darà il via libera al progetto relativo ai lavori di riqualificazione ambientale e risanamento igienico alveo del torrente Cataratti-Bisconte e opere viarie”. Lo affermano Elvira Amata e Antonino Carreri (DR – Sicilia Futura), Daniela Faranda (capogruppo Ncd ) Libero Gioveni, consigliere UDC., Giuseppe Santalco (capogruppo Felice per Messina) e Paolo David (capogruppo PD).

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

 “Nel mese di settembre – prosegue la nota dei consiglieri comunali messinesi – avevamo invitato l’Assessore Croce ad accelerare l’iter amministrativo per il rilascio dei provvedimenti VAS VIA VINCA, provvedimenti indispensabili per rendere cantierabile entro l’anno il progetto di riqualificazione del degradato rione cittadino, non perdendo così il finanziamento ottenuto dal governo nazionale”. “La risposta dell’Assessore Croce – ha sottolineato Elvira Amata (capogruppo dei Dr-Sicilia futura) – è stata immediata, dimostrando competenza e grande sensibilità nei confronti della città di Messina, e con la sua firma che verrà apposta da qui a poco sul provvedimento arriva la parola fine alla lunghissima storia di un’opera attesa dai cittadini da oltre quarant’anni”. “Questo dimostra – ha concluso il consigliere Nino Carreriche la “politica del fare”, insieme ad una sinergia tra consiglieri comunali ed istituzioni regionali, da tempo proposta dal capogruppo del Pdr all’Ars on. Beppe Picciolo insieme all’on. Rinaldi e ad altri deputati , possono dare risposte concrete alla città; di contro il populismo ed il qualunquismo (tanto di moda adesso) riescono solo a creare caos e lanciare slogan che non servono certamente ad uno sviluppo economico, più che mai necessario in un momento di forte crisi economica come questa che oggi sta vivendo la nostra città”.