Messina, spese anomale alla Sise: due anni a Stagno d’Alcontres

L’ex presidente ha scelto di patteggiare la pena. Assolto con formula piena Edoardo Cucinotta

giustiziaL’ex presidente della Sise Spa, la società che gestiva il servizio di ambulanze per conto della Croce Rossa Italiana, ha scelto di patteggiare la pena in relazione all’accusa di aver compiuto spese spensierate con la carta di credito offerta dall’azienda. Così, per Guglielmo Stagno d’Alcontres, è arrivata la condanna a 2 anni di reclusione con pena sospesa. Contestualmente Edoardo Cucinotta, collaboratore della stessa realtà e accusato di aver distratto 8 mila euro alle casse societarie, è stato assolto con formula piena.