Messina, spending review a Palazzo dei Leoni. L’ex Provincia contro il Governo

Dubbi di costituzionalità hanno spinto l’Amministrazione a muoversi a tutela delle casse dell’Ente

provincia regionale messinaAmmonta a 8.562.113,11 euro il contributo al contenimento della spesa pubblica per l’anno 2015 chiesto dal Governo a Palazzo dei Leoni. Uno stanziamento che dovrebbe arrivare entro il 2 novembre se non si registrasse l’opposizione della ex Provincia Regionale. Filippo Romano, infatti, ha conferito il mandato difensivo ai legali Gaetano Callipo e Fabio Sfravara per rilevare le anomalie del caso in merito alla circolare che prescrive gli obblighi di cui si è detto. Anomalie perfino costituzionali, al netto della competenza esclusiva in materia di Enti locali della Regione Siciliana, una competenza l che determinerebbe – per l’appunto – l’inapplicabilità del provvedimento.
“La disposizione collegata al contenimento della spesa pubblica, se attuata, comporterebbe gravissime conseguenze finanziarie per l’Ente, con ricadute dirette e negative sulla gestione ordinaria delle funzioni istituzionali e dei servizi essenziali quali l’assistenza sociale e la manutenzione di strade e scuole” fanno sapere con preoccupazione da Palazzo dei Leoni