Messina, sommersi dai massi e dai rifiuti: i rischi dopo la frana sull’A18

L’azienda addetta alla rimozione dell’immondizia sta incontrando notevoli difficoltà per portare i rifiuti in discarica. Possibili nuove emergenze

rifiuti messina (6)La frana sull’A18 rischia di travolgere non solo le carreggiate che da Messina conducono a Catania, ma anche l’azienda rifiuti di via Dogali. MessinAmbiente, infatti, ha registrato un notevole rallentamento nel trasporto dei rifiuti alla discarica di Motta Sant’Anastasia. Tanto basta per paventare l’allarme ed informare tempestivamente l’Amministrazione. La società, in tal senso, sta monitorando costantemente la situazione autostradale e le possibili evoluzioni rispetto alle criticità palesatesi in queste ventiquattr’ore. Dall’establishment aziendale è arrivata una richiesta di scuse anticipate alla cittadinanza qualora si registrassero disagi nel servizio di raccolta.