Messina: Poliziotto Penitenziario rischiando la propria vita salva 2 persone in carcere

Messina: il Poliziotto ha rischiato la propria vita per salvare due persone in carcere

carcereLa sera del 19 ottobre scorso, un Poliziotto Penitenziario A.D., originario di Barcellona P.G. ma in servizio al Nucleo Traduzioni e piantonamenti del Carcere di Messina, rischiando la propria vita, ha salvato due persone dalla probabile morte.

Il fatto è accaduto nel comune di Rodì Milici (ME), un auto si era capovolta poco prima, la benzina fuoriusciva e l’odore nell’aria era forte; all’interno della vettura erano presenti due anziane persone. Il Poliziotto Penitenziario, incurante del rischio, ha immediatamente rotto il parabrezza della vettura e ha aiutato la coppia ad uscire dalla vettura, mettendoli subito in sicurezza.

L’intervento del Poliziotto Penitenziario – dichiara Antonino Solano, Dirigente Nazionale del Sindacato Polizia Penitenziaria – SIPPE, dimostra ancora una volta l’abnegazione delle donne e degli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria, sempre più presenti sul territorio e al servizio del paese e della comunità.

Auspichiamo – conclude il sindacalista – che la Direzione del Carcere di Messina, dopo i dovuti accertamenti, faccia un’immediata richiesta al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, per conferire al valoroso poliziotto una ricompensa da consegnare in modo solenne alla prossima festa nazionale del corpo di polizia penitenziaria.

Anche Alessandro De Pasquale, Segreterio Nazionale dell’UGL Polizia Penitenziaria si congratula con il poliziotto penitenziario.