Messina, il salasso della Tari è scritto nei numeri: ecco quanto costerà l’imposta

Il Comune dovrà racimolare 45 milioni di euro dal balzello. Nel grafico mostriamo quanto inciderà il prelievo sul portafoglio dei messinesi

tari messinaL’aggravio disposto dal Comune di Messina per la Tari del 2015 avrà conseguenze dirette sui bilanci familiari. Le decisioni varate ieri in sala consiliare, sulla base delle indicazioni fornite dalla Giunta, dovranno infatti fruttare al Comune 45 milioni di euro tondi tondi. Una cifra record, soprattutto se paragonata all’efficienza nel sistema di raccolta e smistamento dei rifiuti presenti sul territorio urbano. La Tari si potrà pagare in 3 rate: la prima scadenza è fissata per il 5 novembre. I contribuenti dovranno poi versare la restante parte dell’obolo a dicembre e a febbraio dell’anno venturo. Le tariffe sono calcolate in base al numero degli abitanti di una casa pari a 100mq.