Messina, honoris causa: dottorato in fisica per il prof. Parrinello

Il docente di scienze computazionali è stato premiato dal Rettore per i suoi meriti accademici

parrinello unimeAffollata Aula Magna per il conferimento del Dottorato di ricerca in Fisica al prof. Michele Parrinello, docente di Scienze computazionali presso il Politecnico Federale (ETH) di Zurigo e l’Università della Svizzera Italiana (USI).

Alla cerimonia sono intervenuti il Rettore, prof. Pietro Navarra, il prof. Saverio Guida in rappresentanza del Decano prof. Achille Caputi, il Direttore del Dipartimento di Scienze matematiche e informatiche, Scienze fisiche e Scienze della Terra, prof. Fortunato Neri, il Coordinatore del dottorato di ricerca in Fisica, prof. Lorenzo Torrisi ed il Direttore Generale dell’Ateneo, prof. Francesco De Domenico.

Il prof. Paolo Giaquinta, promotore del conferimento del dottorato, ed al quale è stata affidata la laudatio, ha illustrato il profilo dell’insigne docente e i suoi eccezionali contributi forniti alla Fisica. Originario di Messina e docente per cinque anni del nostro Ateneo, il prof. Parrinello nel corso della sua carriera è stato eletto membro di alcune delle più importanti organizzazioni scientifiche come l’American Physical Society nel 1991 e la Royal Society nel 2004; ha ricevuto, inoltre, la medaglia Dirac, il Sidney Fernbach Award e il Premio Marcel Benoist nel 2011. Autore di oltre 600 pubblicazioni, ha lasciato una traccia profonda in tutte le istituzioni nelle quali ha operato.

Subito dopo, il prof. Navarra ha consegnato al neodottorato il tocco simbolo della dignità dottorale, un libro quale segno del legame del dottore con la ricerca scientifica ed il sapere ed una medaglia col sigillo dell’Università, in segno di distinzione e di appartenenza al Collegio dei docenti dell’Ateneo.

Infine, il prof. Parrinello, visibilmente emozionato, ha tenuto una lectio doctoralis sul tema “L’insostenibile leggerezza degli atomi”, ed ha espresso profonda commozione per il conferimento di questo riconoscimento, specialmente perché ricevuto nella sua città di origine.