Messina, emergenza idrica: si va verso la normalizzazione. Da Fiumefreddo un flusso costante

La razione è ridotta ma c’è: 275 litri in meno rispetto ai parametri standard

Foto Andrea Di Grazia/Lapresse

Foto Andrea Di Grazia/Lapresse

Gli ultimi report offerti dall’Amam descrivono una situazione in netto miglioramento. Attualmente da Fiumefreddo non si riscontrano difficoltà di sorta sotto il profilo infrastrutturale e 625 litri al secondo viaggiano verso la città. Di norma, lungo le stesse tubature, sono 900 i litri al secondo che scorrono verso Messina, città che un fabbisogno medio pari a 1300 litri al secondo, ivi comprendendo però l’acqua della Santissima che oscilla fra i 200 e i 300 litri. Secondo le stime fornite dalla partecipata, soltanto il 25% della popolazione, quella situata prevalentemente nelle zone collinari, non avrebbe ancora ricevuto rifornimenti.