Messina, controlli anticrimine nei confronti di pregiudicati: un arresto e due persone segnalate per droga

CANNAVO' ALFIO CLASSE 1966_crContinuano i controlli operati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile per garantire la sicurezza dei cittadini.
In tale ambito, nel primo pomeriggio di ieri è stato arrestato per evasione CANNAVO’ Alfio, 49/enne pregiudicato di Riposto, agli arresti domiciliari presso una Comunità cittadina. L’uomo, infatti, è stato sorpreso da una pattuglia del Nucleo Radiomobile mentre cercava di rientrare all’interno della struttura attraverso un cancello perimetrale, dopo essersi allontanato dalla stessa per motivi che sono in corso di accertamento. Pur riuscendo a superare il cancello e a rientrare nella struttura, l’uomo avendo ormai i Carabinieri alle calcagna, era costretto a consegnarsi ai militari che lo hanno arrestato per evasione.
Oggi la direttissima.

Nel corso degli stessi controlli, oltre a serrati controlli nei confronti di altri soggetti agli arresti domiciliari o sottoposti alla sorveglianza speciale di p.s., due giovani messinesi sono stati segnalati alla Prefettura peloritana per detenzione di stupefacenti per uso personale.
Si tratta di un ventenne pregiudicato, sorpreso nelle prime ore di ieri in Via Taormina con circa un grammo di marijuana e di un trentenne, anch’egli pregiudicato, che, controllato nella mattinata dello stesso giorno nel quartiere di Gravitelli , è stato trovato in possesso di quasi mezzo grammo di hashish che nascondeva all’interno della custodia del cellulare.
Lo stupefacente è stato sequestrato.