Locri (Rc), domani la giornata dedicata a Francesco Fortugno

fortugno francescoLa città di Locri si appresta a vivere una giornata di riflessione e di impegno contro la ‘ndrangheta nel ricordo di Francesco Fortugno. Alla presenza di un nutrito parterre di autorità del Paese domani, lunedì 19 ottobre, sarà ricordata la figura del vicepresidente del Consiglio regionale ucciso per mano mafiosa dieci anni fa. Le commemorazioni inizieranno alle 9.30 a Palazzo Nieddu, dove Fortugno fu assassinato, con la deposizione della corona di fiori dello Stato da parte del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio. A seguire, alle ore 10, la Casa della cultura ospiterà la premiazione del contest fotografico “Uno scatto per la legalità” a cui hanno partecipato le scuole superiori di tutta Italia e organizzato in collaborazione con il ministero dell’Istruzione. Durante i lavori moderati dal giornalista Michele Cucuzza, saranno premiate le tre scuole vincitrici delle borse di studio assegnate alle migliori fotografie dalla giuria composta, oltre che da Cucuzza, dallo scrittore Carlo Lucarelli, dal giornalista Sandro Ruotolo, dal presidente dell’Osservatorio sui diritti dei minori Antonio Marziale e dal fotografo Lucas Uliano. Premio speciale per la scuola che avrà ottenuto più “like” sul contest promosso su Facebook. Alla cerimonia, presente la famiglia Fortugno, in primis la vedova Maria Grazia Laganà e i figli Anna e Giuseppe, parteciperanno tra gli altri il ministro Delrio, il viceministro dell’Interno Filippo Bubbico, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Marco Minniti e la presidente della commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi.
Nutrito il programma pomeridiano che prevede la deposizione della corona di fiori del Consiglio regionale al cimitero di Locri, nella cappella in cui riposano le spoglie del vicepresidente; la santa Messa (ore 15.30) celebrata nella Cattedrale dal vescovo Francesco Oliva e la commemorazione istituzionale del Consiglio regionale. Alle 16.30, nella sala consiliare del Comune di Locri, la massima assemblea calabrese, presieduta da Nicola Irto, ricorderà Franco Fortugno nel corso di una solenne iniziativa che intende rinsaldare il rapporto tra il Consiglio regionale e la Locride. Sarà un momento di alto profilo politico-istituzionale, che chiamerà a raccolta amministratori locali e rappresentanti istituzionali da tutta la Calabria, per ricordare il sacrificio di Franco Fortugno e rilanciare l’impegno collettivo nella lotta alla criminalità e nella promozione della cultura della legalità e dello sviluppo sostenibile.