Locri (Rc): commemorazione Fortugno, oltre mezzo milione di visualizzazioni in una settimana per la pagina facebook

fortugno francescoOltre mezzo milione di visualizzazioni in una settimana. La pagina fan dedicata su Facebook alla commemorazione del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno, sta facendo registrare numeri altissimi. “Tutte interazioni spontanee”, sottolineano gli organizzatori dell’iniziativa. Tra i ragazzi è ormai diventato virale l’hashtag #Fortugno nell’ambito del contest fotografico “Uno scatto per la legalità”, che il ministero dell’Istruzione ha promosso in occasione del decennale dell’uccisione per mano mafiosa del rappresentante delle istituzioni calabresi. Centinaia di classi dell’ultimo anno delle scuole superiori, da tutta Italia, hanno già inviato la loro fotografia sul tema della lotta contro tutte le forme di violenza e soprattutto contro il sopruso e la sopraffazione mafiosa. Gli studenti stanno dimostrando creatività e talento ma anche profondità nelle loro riflessioni. Il tema dominante delle immagini inviate all’indirizzo email, ricordandofortugno@gmail.com, è il ripudio della mentalità mafiosa e il rifiuto dell’omertà come scelta di vita. La legalità fotografata dai ragazzi si esprime in molteplici forme, dal dovere di accoglienza nei confronti dei migranti alla denuncia delle violenze domestiche, del racket, della corruzione. C’è chi ha optato per un fotomontaggio e chi invece ha allestito un vero e proprio set; spesso l’ambientazione è vicina al mare, ma non mancano le aule di scuola, le palestre, le biblioteche, con un sapiente e suggestivo uso del bianco e nero che si alterna a “macchie” di colore: il buio e l’ombra offuscano sgherri e armi, la luce rischiara invece sorrisi, libri e fiori. La legalità per i ragazzi che partecipano al contest è gioia, vita e libertà che si contrappongono alla schiavitù, alla morte e al dolore che ammantano gli uomini dei clan. La partecipazione al concorso fotografico sta andando oltre le più rosee previsioni e l’adesione di scuole di tutte le regioni italiane ha indotto gli organizzatori, di concerto con il ministero, a prorogare di una settimana il termine, che scadrà il prossimo 9 ottobre alle ore 12. Le tre scuole vincitrici (la selezione sarà effettuata da una giuria nazionale di alto profilo) saranno premiate a Locri il prossimo 19 ottobre nel corso della cerimonia organizzata in ricordo di Francesco Fortugno nel decennale della sua morte. Alle classi premiate saranno assegnate borse di studio in denaro. “Questa autentica marea di ragazzi, con il loro entusiasmo, con la loro energia, con il loro genuino impegno per la legalità, mi fa capire che il sacrificio di mio marito non è stato vano”, afferma la vedova di Franco Fortugno, Maria Grazia Laganà. Il contest prosegue mentre sulla pagina fan (www.facebook.com/ricordando.fortugno), continua ad arricchirsi dei contributi di tanti giovani, con la freschezza del loro linguaggio e la ricchezza delle loro idee.