Il segreto della Palmese, le reti del bomber Francesco Piemontese

piemonteseLa serie D è un campionato abbastanza difficile, il girone I è forse quello più tosto, voglia e agonismo fanno la differenza rispetto ai calciatori dal passo felpato e classe cristallina. Ma se la Reggina in questo campionato sta facendo una fatica assurda il motivo è anche la prolificità dei suoi attaccanti. I vari centravanti Zampaglione, Arena, Bramucci, Pelosi e Tiboni hanno segnato in tutto 3 reti, un bottino davvero misero in otto giornate di campionato. Se vuoi vincere il campionato hai bisogno di calciatori di categoria, ok qui forse ci siamo e di un bomber capace di risolverti la partita trasformando in oro anche un brutto pallone sporco. Prendiamo la capolista, la Palmese in avanti ha un certo Francesco Piemontese che in otto gare ha messo a segno 7 reti cioè più del doppio delle realizzazioni dell’intero parco attaccanti reggino. Eppure non è un calciatore che ha sempre calcato i campi professionisti, non è conosciuto in tutta Italia ma è tremendamente efficacie.

Nativo di Cetraro in provincia di Cosenza nel 1983, è approdato lo scorso anno alla Palmese ergendosi a principale protagonista della promozione dall’Eccellenza alla serie D. Per 21 volte ha gonfiato la rete avversaria, quest’anno è partito con il piede giusto e i tifosi della Palmese possono vivere giornate di gloria grazie al loro bomber. Per vincere hai bisogno sempre di fare almeno un gol in più dell’avversario ma se i tuoi attaccanti per adesso non riescono a metterla dentro ecco spiegato il motivo del cammino altalenante e deludente di questo avvio.