Il Lions Club Catanzaro Host si mobilita per sostenere la causa del teatro in vernacolo

teatro-Rendano4Il Lions Club Catanzaro Host, si mobilita per sostenere la causa del teatro in vernacolo, che tanta parte ha avuto nella diffusione della cultura e della pratica teatrale in città ed in provincia, con punte di alta qualità in testi, interpreti e registi. «Dopo un ventennio di grande lustro – si legge in una nota del Club – una crisi dapprima strisciante e poi sempre più manifesta ha colpito strutture e falcidiato idee, complici la mancanza di impianti adeguati a soddisfare la necessità di spazi. Il teatro popolare si mantiene sulle ali dell’entusiasmo ma, senza sostegni idonei, si arriva inesorabilmente, ad un lento declino. L’abbandono del palcoscenico di alcuni importanti protagonisti, la chiusura del Teatro Ercules, i problemi delle scuole di teatro, stanno a dimostrare tale momento di crisi». Per questo il Lions Club Catanzaro Host, presieduto da Piero Amato, ha voluto incontrare alcuni protagonisti per sostenere il loro entusiasmo e per assicurare l’impegno del Club, anche attraverso una maggiore sensibilizzazione delle Istituzioni, affiche possano continuare ad esprimersi tanti dilettanti appassionati di teatro popolare che a Catanzaro ha avuto, da sempre, grandi tradizioni. «Nell’ambito della stagione “Dialettando” – prosegue il Lions Club Catanzaro Host – abbiamo voluto organizzare per i nostri soci una rassegna teatrale al fine di contribuire alla continuazione di una importante tradizione nella nostra Città ed impegnarci su uno dei più importanti scopi dell’Associazione, che è quello della promozione e dello sviluppo della cultura e delle tradizioni».