Expo: tutti pazzi per gli agrumi siciliani

“Una settimana impegnativa, ma anche esaltante”, commenta Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia

agrumiDa annusare e assaporare a fette, come i Limoni di Messina Interdonato e dell’Etna, oppure in forma di succo fresco pastorizzato, come quello di arance rosse di Sicilia e di Ribera prodotto da alcune aziende della filiera agrumicola siciliana (AgrumiGel e Oranfrizer). Pane e marmellata di mandarini, quelli profumatissimi del Consorzio di Ciaculli (inebriante anche il delicato liquore, sorseggiato con grande piacere dai visitatori). Numerosi gli “aficionados” delle celebri arance rosse di Sicilia Igp, ancora sugli alberi in fase di maturazione, che a Expo Milano hanno gia’ prenotato cassette di arance Rosaria da ricevere direttamente a casa, o regalare a Natale, con la prima raccolta di dicembre. Tante, infine, le delegazioni di imprenditori e delle Camere di commercio dei paesi africani (Mozambico, Tunisia, Marocco) e nordeuropei per la tecnologia “made in Sicily” delle spremiagrumi automatiche Oranfresh che a Expo ha portato due macchine: due veri e propri “totem della salute” perennemente affollati da visitatori pazientemente in coda e affascinanti sia dalla tecnologia (molti ragazzini in gita chiedevano ai professori di metterle a scuola) che dalla spremuta espressa di arance (offerta gratis a tutti). Hanno presto fatto il giro dei social, infine, le foto e i selfie con i pupazzi animati dell’arancia e del limone di Sicilia e con la sagoma dei personaggi di People of Sicily, la nuova immagine coordinata del Distretto Agrumi. “Una settimana impegnativa, ma anche esaltante”, commenta Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia, che ha coordinato il progetto espositivo dei Distretti Agroalimentari siciliani in Expo, ospiti dal 16 al 22 ottobre dello spazio Convivio 2 messo a disposizione dall’Assessorato regionale Attivita’ Produttive guidato da Mariella Lo Bello. “Torniamo a casa soddisfatti per il successo e i consensi verso la nostra People of Sicily, la gente di Sicilia protagonista della nostra nuova immagine coordinata, realizzata con il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (Mipaaf) e presentata ufficialmente in Expo cogliendo l’opportunita’ della vetrina internazionale”.