Evade in pigiama dai domiciliari, la motivazione: “non sopporto mia moglie”

uomo esce in strada in pigiamaNon sopportava piu’ le lamentele della moglie ed e’ evaso dai domiciliari in pigiama e pantofole, poi, allontanatosi di soli 30 metri dalla sua casa di Bonate Sopra (Bergamo), ha richiamato l’attenzione dei carabinieri di Ponte San Pietro che passavano nella zona. “Venite, portatemi via“, ha detto loro l’uomo di 53 anni, ex muratore, sposato da 25 e ai domiciliari per omissione di soccorso durante un incidente stradale. E’ stato arrestato e il giudice ha convalidato l’arresto, senza disporre ulteriori misure cautelari. Gia’ in precedenza il bergamasco si era allontanato da casa per evitare di discutere con la moglie che, a suo dire, lo accusava di farsi mantenere, visto che lui e’ ai domiciliari e non puo’ andare al lavoro. All’origine dell’ennesima discussione con la moglie, la fuga dal cancello del loro cane e l’impossibilita’ per l’uomo di recuperarlo proprio perche’ ai domiciliari.