E’ tornato in edicola lo storico giornale l’Unità: “abbiamo preferito rinunciare ai finanziamenti pubblici”

L’Unità dopo un anno di pausa il 30 giugno è ritornato nelle edicole

l'UnitàDal 30 giugno il giornale L’Unità è tornato in edicola. Lo annunciano con una lettera ai lettori il Vice Segretario Lorenzo Guerini, il Vice Segretario Debora Serracchiani e il Tesoriere Francesco Bonifazi. Lo storico quotidiano ritorna nelle edicole dopo un anno di pausa dovuto al fallimento della precedente società. “Abbiamo voluto un giornale che non prendesse più finanziamenti pubblici ed è stata una scelta convinta e determinata. Ora la sfida è quella di sostenerla e per questo è fondamentale anche il tuo aiuto.” Così affermano Guerini, Serracchiani e Bonifazi.

Novità anche per la nuova veste grafica, la testata ha la scritta in bianco con l’apostrofo verde su sfondo rosso, mantenendo il riferimento al fondatore, Antonio Gramsci. Scaricando l’App de l’Unità è possibile abbonarsi alla versione digitale del giornale e dal 1 ottobre è anche possibile sottoscrivere l’abbonamento cartaceo in quattro città italiane: Milano, Bologna, Firenze e Roma. A partire dal 6 novembre invece si potrà sottoscrivere su tutto il territorio nazionale. L’abbonamento cartaceo viene collegato all’edicola di riferimento e li può essere ritirata quotidianamente la copia.