Discriminazioni in una sala bowling a Palermo, la denuncia su Fb: “sconto solo a coppie etero, esclusi i gay”

bowlingSconto nella sala bowling solo per i single o le coppie eterosessuali, se si è gay il prezzo da pagare è intero. Accade a Bagheria, grosso centro alle porte di Palermo, dove gli omosessuali in coppia non hanno diritto allo sconto del 20 per cento nella sala bowling di via Angiò. A denunciarlo su Facebook è una palermitana, fidanzata con una donna. Tra i commenti c’è anche quello di Daniela Tomasino, attivista dei diritti gay che sostiene di avere già segnalato la vicenda ai responsabili del locale. Ma dal locale respingono le accuse di omofobia: “Ma quale discriminazione – dice all’Adnkronos un dipendente della sala bowling - abbiamo una convenzione con una carta che dà diritto allo sconto solo se si è in coppia, e per coppia intendo un uomo e una donna”. Se a giocare si presenta una coppia omosessuale, niente sconto: “No, per me la coppia è formata da uomo e donna e non ci trovo nulla di strano o singolare. E’ così e basta”, dice.