Delitto Loris: i periti valutano la capacità genitoriale di Veronica Panarello

VERONICA-PANARELLO-LORIS-STIVALTerzo accesso dei periti nominati dal tribunale dei minori di Catania al carcere di Agrigento per valutare la capacita’ genitoriale di Veronica Panarello, accusata di aver ucciso il figlio Loris Stival, in relazione all’affidamento o meno del fratellino di Loris. La donna e’ in carcere dall’8 dicembre dello scorso anno. Il pool di periti e’ composto da Domenico Micale, Francesco Vitrano e Jose Prezzemolo, dopo la rinuncia all’incarico, a maggio scorso, del primo perito nominato dal tribunale, Gioacchino Gugliotta. Presente ad Agrigento l’avvocato di Veronica Panarello, Francesco Villardita, non ci sara’ invece quello di Davide Stival, marito della detenuta e padre di Loris e del’altro bimbo.  I consulenti che assisteranno all”accesso’ sono per la donna Pietro Pietrini (specialista in Psichiatria all’Universita’ di Pisa) mentre per Davide Stival presenzieranno Giuseppe Catalfo (psichiatra e psicoterapeuta, Universita’ di Catania) e Maria Costanzo (psicologa e psicoterapeuta). La custodia e la cura del bambino al momento sono affidate al padre Davide e alla nonna paterna. Al termine della seduta odierna i periti del Tribunale stabiliranno se e’ necessario un altro accesso per concludere la valutazione affidata loro.