Da Pellè a Florenzi, da Nocerino a Bernardeschi: tutti i grandi talenti passati da Crotone negli ultimi 10 anni [FOTO]

Sta stupendo e non poco, il Crotone è primo in classifica grazie a una società seria con un ottima programmazione e un tecnico molto preparato come Ivan Juric. Sono in testa a sorpresa ma sono ricchi di talenti che tra poco finiranno sui taccuini di tutti gli addetti ai lavori, vedi Budimir, Balasa e Tounkara tanto per fare qualche esempio. Ma il Crotone negli anni è stato anche un esempio nella valorizzazione dei giovani, la maggior parte alla prima esperienza nei professionisti. Le società di massima serie li mandano in Calabria, il tecnico di turno ha il coraggio di schierarli ed è così che il Crotone riesce ogni anno ha fare la sua ottima figura in campionato. Ma quali sono tutti questi talenti? Eccone alcuni:

Foto Alfredo Falcone - LaPresse

Foto Alfredo Falcone – LaPresse

GRAZIANO PELLE’: Adesso gonfia le reti della Premier League e veste con orgoglio e merito la maglia della Nazionale ma quella di Crotone a 21 anni ha rappresentato la sua prima avventura nel calcio dei grandi. Le prime reti in carriera, 6 dal suo arrivo a Gennaio. Il lungo peregrinare fino all’esplosione un pò tardiva.

ANTONIO NOCERINO: Nel 2005 gli bastano solo 6 mesi per farsi notare, infatti dopo 15 presenze in maglia pitagorica il Messina lo contatta dalla massima serie e lui giustamente accetta. Dopo arriveranno Juventus, Palermo, Milan, West Ham, Torino e Parma.

NICOLA SANSONE: Sangue salernitano, nato a Monaco di Baviera e giovanili del Bayern Monaco per questo esterno dal passo svelto e dal dribbling ubriacante. Nel 2011 finisce in prestito a Crotone per la sua prima avventura tra i grandi, lui risponde collezionando 36 gettoni e ben 6 reti. Adesso è un punto fermo del Sassuolo di Di Francesco.

Roma - Barcellona

Foto Alfredo Falcone – LaPresse

ALESSANDRO FLORENZI: Forse il gioiello più luminoso della collezione, il ragazzo che ha lasciato il più bel ricordo a Crotone. Dopo aver vinto lo Scudetto con la Primavera della Roma arriva in prestito a Crotone e subito esordisce con la rete al Livorno. Ne seguono altre 10 segnature che gli valgono il titolo di Miglior Giovane della Serie B.

LORENZO CRISETIG: Scuola Inter, in un anno e mezzo diventa il cervello del centrocampo pitagorico. Grande visione di gioco e ottimo sinistro. Dopo Crotone ecco la grande chiamata dalla serie A, Cagliari e Bologna per esplodere definitivamente.

DANILO CATALDI: Nonostante la giovane età ha indossato, per qualche partita, la fascia da capitano della Lazio ma prima ecco l’esperienza a Crotone. Titolare inamovibile per Drago e gol nel sentito derby con la Reggina.

FEDERICO BERNARDESCHI: Ha ereditato il 10 della Fiorentina, un numero importante visti i predecessori. Nel 2013 i viola lo girano in prestito al Crotone dove il ragazzo diventa subito titolare e fa impazzire il pubblico dello Scida grazie alle sue grandissime giocate e i suoi 12 gol stagionali.

Foto Alfredo Falcone - LaPresse
LaPresse
LaPresse/Spada
LaPresse/Francesco Mazzitello