Cosenza, discarica di Celico: da oggi parte il presidio sulla SS107

discaricaL’assemblea pubblica del 1° ottobre ha ritenuto che non fosse utile avviare da subito un blocco e invece utile l’allestimento di un presidio informativo allo svincolo della SS 107 di Celico. Il solo annuncio ha già prodotto un risultato ovvero l’emissione di una nuova disposizione del dipartimento che sospende lo sversamento in discarica dei rifiuti, oltre che nell’impianto precedentemente disposta dal 14 settembre. Dal momento che la ditta è impegnata nei lavori di ampliamento della buca e completamento del capannone, questo non è sufficiente per dichiarare chiusa la discarica e al completamento del capannone con i biofiltri, tutto ritornerà come prima, anzi tutto programmato per la prossima imminente emergenza. L’atto formale che la chiude è il ritiro, in autotutela, dell’Autorizzazione Integrata Ambientale. Richiesta che verrà sottoscritta da sindaci, consiglieri regionali e popolazione attraverso un documento indirizzato al Presidente Oliverio affinché prenda una rapida decisione. La Presila intanto, dal presidio con il simbolico “tavolo”, aspetterà l’arrivo di Oliverio per un incontro ufficiale in cui verranno espresse le posizioni in campo da cui deriveranno le decisioni consequenziali. Non esistono tempi infiniti e la popolazione della Presila non è disposta ad aspettare a lungo una risposta del Governatore e, in mancanza di una decisione chiara e univoca si determinerà di conseguenza.