Convegno sulla bio-economia forestale a Serra San Bruno (VV)

filiera legno-forestaE’ in programma per Giovedì 22 ottobre, presso la sede del Parco Regionale delle Serre a Serra San Bruno (VV), un seminario sulla valorizzazione delle risorse ambientali e forestali in Calabria, nell’ambito delle attività del progetto Ambi.Tec.Fil.Legno, finanziato col Programma PON Ricerca e Competitività 2007-2013. All’incontro, che ha per titolo “Nuove tecnologie per una filiera mediterranea della bio-economia forestale”, parteciperanno il Dott. Antonio Errigo (Commissario del Parco delle Serre), il Prof. Giuseppe Zimbalatti (Direttore Dipartimento di Agraria, Università Mediteranea Reggio Calabria) il Dott. Giorgio Matteucci e il Dott. Mauro Maesano (CNR-ISAFOM -Progetto Ambi.Tec.Fil.Legno), la Dott.ssa Ilaria Dalla Vecchia (Responsabile sviluppo standard FM FSC-ITALIA , Padova),ilDott. Antonio Brunori (Segretario Nazionale PEFC, Perugia), il Dott. Andrea R. Proto (Dipartimento di Agraria, Università Mediterranea di Reggio Calabria), il Dott. Corrado Costa (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria [CREA], Roma), il Dott. Paolo Menesatti (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria [CREA], Roma), il Dott. Gianfranco Scrinzi (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria [CREA], Trento), il Dott. Giacomo Colle (EffeTreSeiZero, Trento), l’Ing. Marco Bezzi (EffeTreSeiZero, Trento), il Dott. Francesco Scalfaro (Presidente Regionale Ordine Agronomi e Forestali). A moderare la discussione, il Dott. Francesco Pititto (Direttore Parco Regionale delle Serre).

Il progetto Ambi.Tec.Fil.Legno (Laboratorio pubbliConvegno_cnrco-privato ALForLab), ha come obiettivo strategico lo sviluppo e l’integrazione di tecnologie innovative per la valorizzazione delle risorse ambientali e forestali della Regione Calabria. Il punto di forza del progetto consiste nella visione integrata di queste tematiche in relazione agli aspetti di filiera e può, quindi, favorire in pieno lo sfruttamento di tutte le tecnologie che intervengono nel processo. Inoltre il progetto vede un partenariato misto, pubblico-privato, composto da Enti di Ricerca, Università, Imprese del settore Tecnologico, del Legno e della Comunicazione avanzata. La tematica oggetto dell’incontro ha la finalità di proporre alcune attività di ricerca nel campo della logistica e della tracciabilità/rintracciabilità del legno Calabrese. I ricercatori proporranno alcune soluzioni innovative agli attori della filiera foresta-legno presenti, volendo verificare l’effettiva possibilità di un futuro impiego. Verranno illustrate le nuove tecnologie a radio frequenze, i loro potenziali impieghi ed i vantaggi economici per gli operatori del settore.