Cinquefrondi (Rc): domenica l’iniziativa “Io non rischio”

IO NO RISCHIO 2Tra le 180 piazze italiane si svolgerà domenica 18 ottobre, anche, a Cinquefrondi in Piazza della Repubblica, l’edizione 2015 di “Io non rischio Alluvione”. Campagna nazionale di prevenzione del rischio alluvioni avviata in via sperimentale nel 2014; promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile e da Anpas. Una giornata voluta fortemente dall’Amministrazione Comunale di Michele Conia ed in particolar modo dal consigliere comunale con delega Rocco Furiglio che più volte si è recato nel palazzo regionale per discutere di un piano adeguato di emergenza. La giornata dedicata ai temi della prevenzione e dell’informazione sul rischio delle alluvioni, realizzando, coordinando e sperimentando buone pratiche di autoprotezione per i cittadini. L’obiettivo della giornata è informare come ridurre gli eventuali danni causati al territorio e alla popolazione da eventi come piene, alluvioni e smottamenti, dovuti a fenomeni meteorologici intensi sempre più frequenti. Così si mira a potenziare i sistemi di allerta mento nel territorio cittadino, attraverso lo sviluppo di procedure e sistemi informativi, di esercitazioni e la realizzazione di scenari di rischio. Bisogna essere pronti e sempre più organizzati a fronteggiare gli eventi calamitosi. Oltre agli interventi di prevenzione al rischio idrogeologico, occorre anche favorire la costituzione di una comunità consapevole della fragilità del proprio territorio. Cinquefrondi, in passato, ha subito diversi eventi calamitosi tra cui una grossa alluvione con lo straripamento del torrente Sciarapotamo avvenuto nel 1972.