Catanzaro: sequestro nei confronti dei due soggetti al vertice delle ‘ndrine Gallelli e Gallace di Guardavalle

Si tratta di Vincenzo Gallelli (cl.43) capo dell’omonima ’ndrina operante a Badolato e dintorni e di Vincenzo Gallace (cl.47) capo-bastone della locale di Guardavalle

sequestro catanzaroNella mattinata odierna militari del nucleo di polizia tributaria  della guardia di finanza di Catanzaro hanno sottoposto a sequestro preventivo beni mobili e immobili, nei confronti dei due soggetti al vertice della consorteria mafiosa Gallelli/Gallace di GuardavalleSi tratta di Vincenzo Gallelli (cl.43) capo dell’omonima ’ndrina operante a Badolato e dintorni e di Vincenzo Gallace (cl.47) capo-bastone della locale di Guardavalle.

Il sequestro di oggi rappresenta l’epilogo di complesse ed articolate indagini economico-finanziarie eseguite dalle fiamme gialle del capoluogo calabrese attraverso una meticolosa ricostruzione dei redditi dichiarati e dei beni acquistati. Le indagini eseguite hanno disvelato una netta sproporzione tra gli stessi che fa presumere che i patrimoni mobiliari ed immobiliari riconducibili ai capi della consorteria ‘ndranghetistica siano stati accumulati con denaro di provenienza illecita. Tra i beni sequestrati rientra un’imponente villa posta sulla sommità del borgo marinaro di Guardavalle.

Prosegue senza soluzione di continuità l’aggressione ai patrimoni illeciti da parte della guardia di finanza a tutela  e sicurezza della collettività.