Caso Denise Pipitone, un uomo misterioso afferma: “è lei e vive qui, in Basilicata. Venite a prenderla”

Caso Denise Pipitone: il cognome della ragazza che ha contattato Piera Maggio su facebook è lo stesso di una famiglia rom che vive nelle campagne di Mazara del Vallo

Denise PipitoneSi infittisce ulteriormente il mistero su Denise Pipitone, la bimba di 4 anni scomparsa 11 anni fa a Mazzara del Vallo. Il caso della piccola è stato trattato a “Chi l’ha visto” mercoledì scorso e durante la trasmissione è stato rivelato che ad agosto, Piera Maggio, la mamma di Denise, è stata contattata su Facebook da una ragazzina che le ha scritto: “Sono Denise mamma...”.

Denise Pipitone, clamorosa svolta. Verso il test del DNA per la ragazza che ha scritto alla mamma su facebook

Adesso arriva un altro importante elemento, svelato dal TGR della Basilicata: un anonimo segnalatore ha svelato all’emittente televisiva Regionale alcuni particolari con una lettera scritta in modo sgrammaticato ma chiara nel senso: “È lei, Denise, e vive qui in un centro del potentino con una famiglia arrivata in regione da qualche anno“.

Intanto una serie di verifiche incrociate confermano che il cognome della ragazza che ha contattato la mamma di Denise su facebook, coincide con quello di una famiglia rom che vive nelle campagne di Mazara del Vallo. A livello giudiziario la pista del rapimento da parte dei nomadi era stata abbandonata ma adesso verrà probabilmente riaperta: potremmo essere ad una svolta storica, anche se la delicatezza della questione impone la massima cautela anche per le possibili conseguenze deflagranti sul tessuto sociale italiano per le possibili reazioni della popolazione nei confronti delle comunità rom qualora fosse confermato che la bambina siciliana sia stata rapita.