Calabria: domenica si è svolta la prima giornata del Campionato Invernale di vela d’altura

VelaLa prima giornata del Campionato Invernale di vela d’altura si è risolta in un nulla di fatto. Tutto nel rispetto della tradizione. Sono ormai 5 anni che la prima regata non si riesce a fare per mancanza di vento, ma la seconda giornata non delude mai. In fondo serve a reclutare qualche ritardatario,che non poteva essere presente nella giornata d’esordio o che si convince ad iscriversi dopo aver visto tutte queste barche in acqua. Domenica 18 ottobre sembrava una giornata d’agosto. Sole a profusione, su un mare specchiato che cullava pigramente i 21 partecipanti all’ottava edizione del Campionato Invernale, organizzata dal Circolo Velico Santa Venere di Vibo Marina e Tropea. Tante le barche in acqua, note e meno note, tra cui gli equipaggi di Reggio e qualcuno nuovo di Cetraro, tutti su  scafi nuovissimi e superveloci. Ma i velisti, disoccupati per via della mancanza di vento, domenica facevano il bagno, altri  pescavano e altri ancora  si allenavano a provare manovre inseguendo bavarelle inesistenti. Tra gli esordienti di quest’anno degno di menzione è l’equipaggio dei ragazzi della scuola media di Vibo Marina,  l’ Amerigo Vespucci, su un Alubat 14 . A bordo si alterneranno nei vari ruoli Giuseppe, Roberta, Agnese, Lorenzo, Francesco e Maria Luisa e forse lasceranno toccare il timone anche alla Preside, la D.ssa Maria Salvia, alla quale è dedicata la barca per via del suo impegno per e in mezzo ai giovani. Sono sempre i pontili Marina Carmelo ed Azzurra ad ospitare le imbarcazioni forestiere, mentre è ancora “La Rada”a sostenere in toto la manifestazione.  Si sono aggiunte altre collaborazioni: uno sponsor tecnico del settore velico  (Spartivento Group)  e altri minori, che pure intendono legare il loro marchio ad uno sport così naturalistico. Si tratta di Centro Brico, Azzurra Profumi,  CentroVi.gi , Foderauto, Auto Ionà,  Atlantis Nautical Equipment, Cantine Statti,  Aurora Sail , Caffo, Fhab,  Mitepek, Contro telai Fog, TCM Camini, Nautica Diving,  Vela Pratica. La manifestazione si avvale della collaborazione del noto operatore Gianluca Milasi, che fotograferà tutte le regate a beneficio dei lettori. Le barche regateranno tutte insieme sullo stesso percorso, ma, ai fini della classifica, verranno suddivise in tre gruppi, a seconda delle caratteristiche tecniche e delle prestazioni.  Di seguito l’elenco degli iscritti.

1

ALFRAN SERAFINI OSCAR BAVARIA 4O CR

2

ANNA CANONACO SALVATORE S.O. 409

3

BARONESA FOCARELLI VITTORIO FIRST 30

4

BELLABLU SANSEVERINO CARLO COMET 12

5

DAMANHUR FERRONE-MONTELEONE COMET 45

6

FREEINTHEWIND BALESTRIERI RODOLFO BAVARIA 46

7

HAKUNA MATATA IERO GIUSEPPE S.O. 35

8

HYDRA BURZA FRANCESCO MILYUS 11,25

9

ILLYRIA ROSANO M.TERESA RANGER 32

10

KALYPSO MERCURI ROBIN FIRST 47.7

11

LUNATICA BATACCHI IVAN S.O. 42I

12

MARIA SALVIA I I.C. A. VESPUCCI ALUBAT 14

13

MASANIELLO TALARICO BRUNO FIRST 265

14

MILADY PALLARIA GIANFRANCO GENESI 43

15

MONELLO 3 LUCISANO SILVIO DUCK 31

16

MUCH ROSSOMANDO MATTEO DUFOUR 45P

17

NAUSICAA LOIACONO VINCENZO ELAN 340

18

PROFILO GIUFFRE UCCIO IMX 38

19

QUARTO DI LUNA RICORDO ENZO DUFOUR 410 GL

20

RAFFICA II VERCILLO VITTORIO DELHER 39

21

THINKING ABOUT INZILLO MARICA BARUFFALDI

22

VETROCCHIO COSCARELLA ALFONSO S.O. 34,2

L’appuntamento successivo sarà il primo novembre, nel quale si cercherà di recuperare la regata non disputata il 18 ottobre.