Basket A2, Omegna-Viola 67-78: le pagelle di StrettoWeb

Partita straordinaria di Freeman che mette a referto ben 27 punti, bene anche Crosariol

Viola-Basket-2015-2016-rosterLa Viola vince e convince contro la Paffoni Omegna, 67-78 il punteggio finale. Dopo un primo quarto di rodaggio, la Viola Reggio Calabria ha iniziato ad ingranare le marce alte, portandosi in vantaggio su Omegna grazie ad un break nel secondo periodo. Padroni di casa sconfitti dunque dagli uomini di Benedetto, con Freeman sugli scudi, autore di una serie di giocate davvero di categoria superiore. Ottimo anche l’impatto dei lunghi calabresi, da Crosariol a Ghersetti, punti e dominio totale sotto i tabelloni, grazie anche ai rimbalzi di Brackins. Contrariamente alla prima gara casalinga, anche la gestione di Spinelli è nettamente migliorata, di pari passo con la condizione fisica del playmaker. L’unica nota “non positiva” è Marco Mordente, ancora lontano dai livelli ai quali ci aveva abituati. La speranza è che con il crescere della condizione fisica, salgano di livello anche le prestazioni della guardia della Viola. Dal punto di vista realizzativo degna di nota la prestazione del sopracitato Freeman, autore di 27 splendidi punti.

FREEMAN VOTO 8,5: Partita straordinaria, 27 punti, 8/8 da due punti e 3/7 da tre, numeri incredibili per un giocatore che si conferma dopo l’esordio positivo. Fuoriclasse assoluto.

CROSARIOL VOTO 7,5: Non è al massimo della condizione dopo l’infortunio ma la sua presenza sotto canestro è impressionante, fa sembrare semplici anche le cose difficili. Valore aggiunto.

RULLO VOTO 7: L’inizio non è dei migliori ma nella ripresa entra sul parquet con personalità, suona la carica nel momento di difficoltà. Mette a segno canestri decisivi quando il pallone scottava.

GHERSETTI VOTO 7: Ottimo prova, risulta efficace anche dalla lunga distanza. E’ un giocatore importante per gli schemi di Benedetto, può ancora crescere.

BRACKINS VOTO 7: Avvio difficile sopratutto in difesa, in fase realizzativa non è infallibile. Conquista tanti rimbalzi, avrà modo di migliorare la condizione.

SPINELLI VOTO 7,5: La squadra gira bene ed il merito è suo. Gestisce al meglio ogni pallone, la sua esperienza può essere importante anche per il giovane Costa.

MORDENTE VOTO 5: E’ la nota meno positiva della serata, il talento non è in discussione ma sembra ancora lontanissimo dagli standard ottimali. La Viola ha bisogno del vero Mordente che nelle prime due gare non si è visto.

LUPUSOR VOTO 6: Ormai è una certezza, cresce partita dopo partita. Realizza quattro punti e gioca con sicurezza.

BENEDETTO VOTO 7,5: Finalmente la vera Viola, la sconfitta contro Casale è un lontano ricordo. Bisogna evitare i momenti di pausa che hanno costato la sconfitta all’esordio.