Basket A2, Ferentino-Viola 91-79: i neroarancio si fermano, non basta la reazione finale

La Viola si ferma nel match della 4^ giornata del campionato di basket, troppo pesante per i neroarancio l’assenza di Freeman

viola 3Impegno in trasferta per la Bermè Viola Reggio Calabria per l’importante match contro Ferentino, fiducia ritrovata per la squadra di Benedetto dopo le due vittorie consecutive che hanno lasciato alle spalle la sconfitta dell’esordio al PalaCalafiore. Contro Omegna e Scafati i neroarancio hanno lanciato un forte segnale al campionato, l’obiettivo è quello di confermarsi anche in trasferta. La Viola è chiamata ad una prova di forza, Crosariol ha dimostrato di essere un valore aggiunto, in crescita anche Spinelli mentre il giovane Lupusor ormai è una certezza. Assente Freeman per un problema fisico. Squadra di esperienza per Ferentino che può contare su Bulleri, Gigli e Carnovali.

violaLA GARA – Inizio positivo per i padroni di casa che piazzano il primo break, i neroarancio sembrano non entrare sul parquet e che faticano a trovare la via del canestro. I padroni di casa sono infallibili nei primi minuti, la Viola è in grossa difficoltà ed il distacco aumenta. Il primo quarto si conclude sul punteggio 25-14 con una prova d’orgoglio della squadra di Benedetto negli ultimi minuti. Il secondo quarto si apre con una tripla di Carnovali, Brackins risponde dalla lunga e Mordente realizza in sospensione. Una tripla di Rullo e Lupusor avvicinano la Viola, ancora Carnovali da tre è pericolosissimo. Backins sembra in giornata e suona la carica, un gran canestro di Lupusor manda le due squadre all’intervallo lungo sul punteggio di 48-41. Anche il terzo si apre a favore di Ferentino, Imbrò firma il +10, Ghersetti risponde ma ancora Bowers e Raspino firmano il nuovo break. Per i neroarancio pesante l’assenza di Freeman, Corosariol come al solito devastante realizza il gioco da tre punti. Negli ultimi minuti i neroarancio fanno fatica a realizzare, le tante palle perse fanno il resto, il terzo quarto si chiude 66-52. La Viola nell’ultimo quarto prova ad affidarsi a Crosariol  ma Ferentino scappa e firma il massimo vantaggio. Arriva la seconda sconfitta stagionale per la Viola, finisce 91-79.

IL COMMENTO FINALE – Dopo due vittorie consecutive si ferma la Bermè Viola Reggio Calabria nel match in trasferta contro Ferentino. Troppo pesante l’assenza del miglior giocatore neroarancio Austin Freeman, Crosariol ha provato a prendersi la Viola sulle spalle, troppo poco per conquistare i due punti. Grosse difficoltà in fase difensiva per la squadra di Benedetto che in settimana dovrà lavorare per farsi trovare pronto per il ritorno al PalaCalafiore.

FERENTINO-VIOLA 91-79

FERENTINO: Gigli 20, Raspino 9, Imbrò 4, Browers 6, Raymond 18, Bulleri 9, Benevelli 14, Carnovali 11, Benvenuti, Galuppi

VIOLA: Mordente 7, Rullo 21, Ghersetti 6, Brackins 13, Spinelli 6, Pandolfi, Costa, Lupusor 8, Sindoni, Crosariol 18