Basket A2, campionato equilibrato e ricco di sorprese: la Viola convince ed aspetta il miglior Brackins

La Viola è chiamata ad una prova di forza nel match di domenica contro Ferentino, Freeman costretto al forfait

viola 3La Bermè Viola Reggio Calabria sta preparando l’importante match in trasferta contro Ferentino, fiducia ritrovata per la squadra di Benedetto dopo le due vittorie consecutive che hanno lasciato alle spalle la sconfitta dell’esordio al PalaCalafiore. Contro Omegna e Scafati i neroarancio hanno lanciato un forte segnale al campionato, il torneo nelle prime tre giornate ha regalato molte sorprese, con squadre attrezzare ma che non sono state in grado di muovere la classifica. E’ il caso di Roma e Biella, reduci da pesanti sconfitte contro Agrigento e Barcellona e che sono chiamate al riscatto nella 4^ giornata, di fronte rispettivamente Rieti e Latina, un altro passo falso avrebbe conseguenze pericolose per il proseguo della stagione.

FreemanLe vere sorprese fino al momento si chiamano Tortona e Agropoli, percorso netto per le due squadre e primo posto in classifica, alle spalle squadre di blasone come Siena, Agrigento e proprio la Viola. Nel match di domenica alle ore 16 la squadra neroarancio è chiamata ad una prova di forza, un successo potrebbe anche portare la Bermè al primo posto, Tortona e Agropoli affronteranno due trasferte difficili contro Agrigento e Casalpusterlengo, coach Benedetto non potrà contare sul miglior giocatore delle prime giornate, Austin Freeman. I neroarancio affrontano la prossima trasferta con la consapevolezza di poter portare a casa i due punti, Crosariol ha dimostrato di essere un valore aggiunto, in crescita anche Spinelli mentre il giovane Lupusor ormai è una certezza.

viola 4L’avvio negativo delle prime due giornate di Mordente è solo un lontano ricordo, la condizione fisica non è ancora al massimo ma i segnali di ripresa sono incoraggianti, ancora da valutare Brackins, forse la nota meno positiva per coach Benedetto. Anche all’ex Biella serve maggiore lavoro fisico ed ancora un pò di tempo per il definitivo ambientamento, le qualità tecniche non sono in discussione, come quelle atletiche. La Viola ha dimostrato di poter lottare per i primi posti, la squadra sta crescendo partita dopo partita. In attesa della migliore condizione di Mordente e Brackins, poi a preoccuparsi dovranno essere gli avversari.