Avis e Carabinieri: un connubio sempre di successo

Nei giorni scorsi i militari hanno donato il sangue ed effettuato diversi screening

Avis carabinieriContinua il connubio Arma dei Carabinieri Avis, nell’ambito della convenzione che l’associazione ha stipulato con la Difesa. A donare il sangue, autorizzati dallo Stato Maggiore della Difesa ispettorato della Sanità militare di Roma, i militari della Legione Calabria dei Carabinieri, del Comando Provinciale e della Compagnia di Catanzaro. La donazione, che ha visto protagonisti numerosi carabinieri, è stata fortemente voluta, proprio negli edifici della Legione, dal generale di Brigata Andrea Rispoli, comandante della Legione, dal colonnello Francesco Iacono, vicecomandante, dal colonnello medico Ugo Salvatore Vescio e dal luogotenente Antonio Campagna. Quarantatré sono state le sacche di sangue raccolto, trasferite, alla fine della donazione, al Centro Trasfusionale dell’ospedale Pugliese di Catanzaro. I militari, inoltre, sono stati sottoposti a diversi screening medici dal personale dell’Acismom, il tenente colonnello Marco Scicchitano e il militare Angelo Clemenza. Presenti alla seconda edizione Avis/Difesa il presidente regionale Calabria dell’Avis, Rocco Chiriano, e il presidente provinciale Giampaolo Carnovale.