All’Expo la storia del caffè siciliano

caffèIl palcoscenico del cluster Bio-Mediterraneo in Expo sara’ teatro di un percorso storico-culturale compiuto fra diversi secoli che avra’ l’obiettivo di far conoscere alcuni dei simboli che hanno lasciato un segno profondo nel patrimonio sociale, artistico ed eno-gastronomico della Sicilia, come il caffe’. Il parallelismo tra la Sicilia, terra di conquista, luogo di aggregazione di differenti culture, popoli e dominazioni ed il caffe’ come miscela unica di differenti linguaggi, espressioni e identita’ del territorio, sara’ il filo conduttore del viaggio esperienziale “Il caffe’ della Sicilia” caratterizzato da una inconfondibile lentezza. Appuntamento alla piazzetta del Cluster Bio-Mediterraneo da domani a lunedi’ lle 18 per vivere da vicino un racconto dalle sfumature di natura sociale, storico-culturale ed eno-gastronomica: sara’ un viaggio nella storia, nelle tradizioni e rituali che hanno contraddistinto la cultura siciliana e favorito la diffusione della cultura del caffe’. Sul palco del Cluster Bio-Mediterraneo ci saranno l’autrice Giuseppina Torregrossa, lo storico Gaetano Basile, il maestro gelatiere Antonio Cappadonia ed Arturo Morettino, rappresentante della terza generazione della storica azienda artigianale siciliana “Caffe’ Morettino”.