All’Expo collezione storica di veline originali del ’900 usate per incartare arance e limoni

veline per incartare gli agrumiFra le curiosita’ sul mondo della filiera agrumicola di ieri e di oggi riunita a Expo Milano 2015 dal Distretto Agrumi di Sicilia c’è anche una collezione storica di veline originali del novecento, utilizzate per incartare arance e limoni che venivano spedite ai mercati esteri. Fino a giovedi’, infatti, nell’allestimento dello Spazio Convivio 2, i visitatori potranno ammirare una vera “chicca” per appassionati di storia, arte e tradizioni. Si tratta della ricchissima collezione di veline originali raccolta negli anni dal Antonino Ca’tara, docente emerito della facolta’ di Agraria dell’universita’ di Catania, assieme ad alcuni appassionati e addetti ai lavori. Raccolta in un grande album e protetta da polvere e umidita’, la collezione di storiche veline con cui si avvolgono tutt’ora arance e limoni siciliani di qualita’ destinati ai grandi mercati italiani ed esteri e’ consultata in questi giorni con gran curiosita’ dalle migliaia di visitatori dell’esposizione universale, che proprio in questi ultimi dieci giorni sta registrando il picco di presenze. Artisti, designer, creativi e gente comune osservano con curiosita’ la collezione di veline, prezioso documento dove marchi, linguaggio, caratteri tipografici e grafica (spesso elementari e molto naif) sono specchio dei tempi (notevoli quelle primo novecento con i tratti Liberty) e testimoniano l’evoluzione del linguaggio della comunicazione lungo tutto il secolo breve. Di particolare interesse quelle con caratteri cirillici destinate al mercato russo, ma anche quelle destinate agli Stati Uniti, la Scandinavia, la Germania.