Al via in Calabria un polo turistico del bergamotto

bergamottoUn polo turistico che valorizzi la filiera del bergamotto e la renda piu’ innovativa e capace di creare sviluppo. Il progetto e’ stato presentato oggi a Expo nell’ambito della settimana del protagonismo della regione Calabria. Finanziato dalla Comunita’ europea per i poli di imprese, istituzioni e scuole per la creazione di aree di sviluppo, prevede di recuperare la filiera di questo agrume storico migliorando le imprese esistenti e formando i giovani per diventare le maestranze del domani. Si tentera’ di riprodurre un ciclo completo, che andra’ dalla cura della pianta, alla raccolta dei frutti e l’estrazione dell’olio. Come ha spiegato Vittorio Caminiti, presidente dell’Accademia del Bergamotto che e’ tra i promotori del progetto, tra gli obiettivi quello “di attrarre un certo turismo gastronomico, che vive anche di altri prodotti d’eccellenza della nostra regione, come il cedro, le clementine e la cipolla di Tropea. Ma oltre ad avere tante proprieta’, che possono essere impiegate nella cosmesi e nella farmacologia, il bergamotto ha la particolarita’ di avere una storia: non dimentichiamo che proprio il primo profumo al mondo, l’acqua di colonia, e’ nata grazie a questo prodotto che cresce in una striscia di terra di neanche 90 chilometri”.