A Reggio si rinnova l’appuntamento con la Marcia della Pace

Marcia della Pace (1)Giorno 1 novembre 2015, rispettando il consueto appuntamento, si svolgerà la XV edizione della Marcia della Pace. Si tratta di una manifestazione intrisa di un notevole significato sociale, che nasce dalla sinergia organizzativa della Parrocchia Maria SS. Assunta di Armo, dell’associazione Attendiamoci ONLUS e della Cooperativa Agricola Comunità Sant’Arsenio di Armo. L’articolazione dell’evento prevede una serie di specifici momenti: la diffusione di un messaggio di vivida speranza in luoghi macchiati un tempo dal sangue, e l’offerta di un’occasione di incontro e di confronto circa delle tematiche salienti, che quest’anno sono sintetizzate nella formula: “Testimoniare è fede – Trasmettere, annunciare, celebrare”. Il tutto collocato all’interno della suggestiva cornice naturalistica propria delle frazioni di Armo ed Aretina. L’appuntamento è previsto per le ore 8.30 presso Piazza Fontana ad Armo, da cui avrà inizio la Marcia della Pace verso la chiesa della Madonna del Buon Consiglio di Aretina, dove si terrà la S. Messa; subito dopo avrà luogo una conferenza, i cui relatori saranno:

il Colonnello Lorenzo Falferi – Comandante Provinciale Carabinieri Reggio Calabria-, che testimonierà come nella propria professione, nel proprio servizio volto al mantenimento dell’ordine cittadino, si impegni a trasmettere la fede che muove tutte le sue azioni; Bruna Mangiola – Coordinamento Emergenza Migranti Diocesano Reggio Calabria-, che attraverso l’accoglienza dei migranti svolge il difficile compito di annunciatrice di un futuro concretamente migliore, ed una suora novizia, di 33 anni, che arricchirà il dibattito con il racconto della sua scelta di vita, dedicata all’annunciazione della parola di Dio e alla sua celebrazione.
La tavola rotonda rappresenta uno dei momenti salienti della manifestazione grazie al continuo confronto che s’instaura tra i relatori e i partecipanti, che, abbandonando una visione egocentrica delle “cose”, vivono in prima persona l’opportunità di crescita e responsabilizzazione appositamente proposta. Quindi, i partecipanti saranno protagonisti di un cammino verso la grotta di Sant’Arsenio di Armo, Santo eremita di cui restano indelebili i segni nei luoghi in cui visse nel IX secolo d.C. A partire dalle ore 15.30, si svolgeranno le attività ricreative e, successivamente, partirà la fiaccolata dalla Grotta di Sant’Arsenio fino alla Chiesa di Armo dove, a conclusione della giornata, alle ore 17.30, si terrà un momento di preghiera conclusivo: la fiaccolata è uno dei momenti più suggestivi della giornata, dal buio della valle, in una teoria di luci, si arriva fino in Chiesa, accompagnati dalle intenzioni dei diversi gruppi presenti. Gli organizzatori vogliono esplicitare, attraverso la metafora dei giovani in cammino, la volontà di rinnovamento, la condivisione di interessi ed intenzioni, proponendo ai giovani stessi, protagonisti della giornata, l’occasione di confronto, di ascolto di testimonianze di rilievo, di stimolo a crescere in una cultura di sviluppo delle proprie risorse al fine di diventare a loro volta testimoni di eccellenza e accompagnare i più piccoli verso una “santità possibile”.