Straordinario viaggio da Taranto a Capo Verde a bordo della nave Salina: oggi approdo a Reggio

La spedizione percorrerà oltre 8000 miglia sulla rotta del navigatore italiano Antonio De Noli, scopritore ufficiale di Capo Verde nel 1460 e fondatore della prima città Europea nei Tropici

porto reggio calabria“Approderà oggi, 16 settembre, presso il porto di Reggio Calabria la “Tartana” di nome Salina, partita da Taranto e diretta a Capo Verde. La spedizione percorrerà oltre 8000 miglia sulla rotta del navigatore italiano Antonio De Noli, scopritore ufficiale di Capo Verde nel 1460 e fondatore della prima città Europea nei Tropici. Il viaggio più lungo che una barca classica da diporto italiana ad armo aurico avrà compiuto. Salina è la fedele riproduzione di una tartana in legno con armo Aurico, imbarcazione tipica del mediterraneo del XIX secolo utilizzata principalmente per la pesca o il trasporto di merci, lunga 9,96 metri (11,36 metri considerando il bompresso); il progetto turistico culturale legato alla spedizione  prevede l’attracco presso 20 porti, dove l’equipaggio  incontrerà istituzioni, associazioni e appassionati che vorranno condividere il viaggio, dando così grande visibilità all’Italia, attraverso la documentazione dell’avventura vissuta  durante la navigazione e nelle numerose tappe previste” scrive in una nota l’assessore al Turismo Mattia Neto. “Divulgherà le risorse e le strategie legate al mare, la rivalutazione dell’ambiente e le attività produttive attraverso la sensibilizzazione sulle risorse marine,darà visibilità ai porti e alle località incontrate durante il percorso, illustrerà le soluzioni turistiche offerte dagli incredibili paesaggi delle isole di Capo Verde, documenterà la preparazione alla missione e la navigazione, racconterà – prosegue- le insidie e le difficoltà tipiche della vita in mare, illustrerà i vantaggi derivanti dall’uso di strumentazione professionale e dall’organizzazione ottimale della navigazione. Nei porti in cui ormeggerà, l’equipaggio terrà, all’interno delle scuole, conferenze e incontri diretti con gli studenti con l’obbiettivo di raccontare una meravigliosa navigazione unica nel suo genere e di dimostrare praticamente come avvicinarsi alle infinite risorse del mare, condividendo esperienze personali lavorative legate al mondo del turismo, pubblicizzando  e valorizzando la cultura e le bellezze del territorio. Nella nostra città – aggiunge- l’incontro con l’equipaggio si terrà nell’aula magna del Liceo “Preti- Frangipane” giovedì 17 settembre p.v. a partire dalle ore 10.00. Il viaggio verso Capo Verde avrà una durata di circa due mesi di navigazione. Il progetto gode della piena collaborazione del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo di Capo Verde e del Ministro italiano Franceschini, il quale ha significativamente classificato questa iniziativa come “progetto d’eccellenza italiana”, conclude. L’imbarcazione navigherà nel mar Jonio, mar Tirreno, mar Ligure, mare delle Baleari, mare di Alboràn e nell’Oceano Atlantico, approdando nei seguenti porti:

Taranto – Cirò Marina – Reggio Calabria – Tropea – Sorrento – Fiumicino – Isola del Giglio – Capraia

Noli – Bastia (Corsica) – Santa Teresa di Gallura – Alghero – Minorca – Palma di Maiorca – Ibiza – Cartagena – Gibilterra – Puerto del Carmen – Las Palmas – Capo Verde (Mindelo)

L’equipaggio prevede la presenza di Semeraro Giovanni, presidente e fondatore dell’associazione Salina Puglia e armatore di Salina, e Andrea Zaccaria.

 Foto di repertorio