Sicilia, azienda imponeva imballaggi: 3 arresti

viale europa polizia cinofila La Polizia di Stato ha arrestato a Vittoria Giacomo Consalvo, di 60 anni, e i suoi due figli Giovanni e Michael, rispettivamente di 35 e 36, titolari di aziende per il confezionamento dei prodotti ortofrutticoli, che avrebbero imposto alle ditte del mercato ortofrutticolo cassette e prodotti per l’imballaggio, commettendo anche estorsioni. Avrebbero agito con l’aggravante mafiosa. Sequestrati anche 450mila euro tra contanti e titoli. Secondo quanto accertato dagli investigatori, nessuno poteva vendere cassette in legno o prodotti in plastica per il confezionamento a Vittoria. Inoltre le aziende vittoriesi non potevano comprare in altre città anche se il mercato era più favorevole. I tre erano molto uniti ma proprio durante le indagini il padre sarebbe arrivato a minacciare di morte il figlio più volte se quest’ultimo avesse venduto cassette a Vittoria perché solamente lui poteva farlo, altrimenti gli avrebbe “sparato in testa”. Numerose le conversazioni registrare tra gli arrestati, con il coinvolgimento anche di persone a loro vicine, sia in ambito familiare che professionale o sentimentale.