Reggio, Unindustria chiede l’elezione del presidente della Camera di Commercio

Giorgio Squinzi presenta Unindustria Calabria“La decisione assunta dal Consiglio della Camera di Commercio di Reggio Calabria di non procedere alla elezione del presidente della stessa, preferendo attendere il pronunciamento di merito del Consiglio di Stato in relazione alla decadenza dell’ex presidente Dattola, priva il territorio della possibile azione positiva dell’ente camerale e dello stimolo concreto alle attivita’ produttive ed a favore delle imprese e dell’occupazione che ne deriverebbe”. E’ quanto afferma il presidente di Unindustria Calabria Natale Mazzuca commentando le note vicende della Camera di Commercio di Reggio Calabria. “La decisione assunta dal Consiglio camerale - continua Mazzuca – non puo’ che sollevare stupore e meraviglia in quanto disattende una sentenza del Tar, un’ordinanza del Consiglio di Stato, un parere del Ministero dello Sviluppo Economico e una perentoria indicazione della Regione Calabria che aveva chiesto formalmente di eleggere il nuovo presidente”. “Non un generico invito da mera moral suasion - aggiunge il presidente degli industriali calabresi -, dal Dipartimento regionale delle attivita’ produttive, infatti, era stato sollecitato all’ente di dare piena ottemperanza ai provvedimenti della magistratura”. ”Il futuro della Camera di Commercio reggina non puo’ che destare serie preoccupazioni - ha detto ancora il presidente Mazzuca – intanto perche’ frutto di una decisione che appare palesemente illegittima, cui occorre aggiungere il necessario rispetto del vincolo statutario che fissa in un limite di trenta giorni la durata massima della gestione del vicepresidente. Con queste premesse, in assenza di decisioni ed azioni conseguenti, quello che si configura e’ un periodo avvolto da incertezza generalizzata con conseguente immobilismo di qualsivoglia attivita’ dell’ente che non si configuri come esclusiva pratica certificatoria”. Quello che serve – ha concluso il presidente di Unindustria Mazzuca – e’ dotare quanto prima la Camera di Commercio di un presidente, ripristinando la piena e completa funzionalita’ di questo ente il cui ruolo e’ di grande rilevanza per il sistema economico e produttivo della provincia reggina, anche in considerazione del fatto che Reggio e’ tra le Citta’ metropolitane destinatarie di investimenti e di localizzazioni strategiche”.

Foto di repertorio