Reggio, spaccio in Piazza De Nava: arrestato un nigeriano

Reggio, le forze dell’ordine hanno arrestato un cittadino nigeriano 22enne, incensurato, che a seguito di una perquisizione, veniva trovato in possesso di droga

DrogaL’attività antidroga prosegue alacremente da parte dei Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria, i quali, nella serata di mercoledì hanno colpito ancora nel segno. Nello specifico, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia hanno arrestato un cittadino nigeriano 22enne, incensurato, che a seguito di una perquisizione personale, estesa successivamente al suo domicilio, veniva trovato in possesso di:

-  gr. 40 circa complessivi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, suddivisa in nr. 32 involucri di plastica termosaldati;

-  un grinder;

-  materiale vario atto al confezionamento della droga.

Il ragazzo è stato notato dai militari operanti, muoversi con fare sospetto nella centrale Piazza De Nava, di fronte al Museo Archeologico Nazionale, come se stesse attendendo l’arrivo di altre persone, verosimilmente gli acquirenti. Visto ciò, i militari decidevano di approfondire il controllo del soggetto, rinvenendo nella tasca destra del pantalone una custodia per occhiali contenente la predette dosi, confezionate con plastica di colore bianco, del tipo poi rinvenuto anche nell’abitazione dello stesso. Alla luce di quanto accertato, il presunto “pusher” veniva immediatamente arrestato, per essere, nella mattinata di ieri, tradotto presso il Tribunale di Reggio Calabria, ove il G.I.P. convalidava l’arresto operato dalla Polizia Giudiziaria, disponendo la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Reggio Calabria e di dimora in casa tra le ore 19 e le 7.