Reggio: sequestri e perquisizioni nel territorio, i DETTAGLI

“Focus ‘ndrangheta”: prosegue l’attività straordinaria di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato a Reggio Calabria e provincia

polizia di statoDurante la scors asettimana, la Polizia di Stato ha continuato con i servizi integrati di controllo del territorio inseriti nel piano di azione nazionale e transnazionale “Focus ‘ndrangheta”, le cui linee strategiche sono definite in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. L’attività straordinaria si è svolta nei comuni di nei comuni di Gioia Tauro, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando e nei quartieri Arghillà e Ciccarello di Reggio Calabriaed ha visto l’impiego complessivo di 5 equipaggi dell’U.P.G.S.P., 5 equipaggi del Commissariato di Gioia Tauro, 5 unità cinofile della Questura di Reggio Calabria, nonché, 31 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno. Nell’ambito delle attività operative sono state identificate 591 persone, controllati 271autoveicoli, effettuate 4 perquisizioni personali, sono statielevati18 verbali per infrazioni al C.d.S. con sanzioni accessorie che hanno previsto 2 sequestri amministrativi di veicoli e il ritiro di 2 documenti di circolazione. Inoltre, in Polistena, personale del locale Commissariato di P.S. ha proceduto al sequestro di due locali adibiti a recupero e smaltimento di rifiuti metallici all’interno dei quali sono state rinvenute e sequestrate 2,5 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi (batterie, parti di motori, oli esausti, RAEE). Detti locali sono risultati nella disponibilità di 3 persone che sono state denunciate all’A.G. competente.