Reggio: sequestrati 72,5 kg di fuochi d’artificio a Melito Porto Salvo

Sequestrati 72.5 chilogrammi di fuochi d’artificio tutti rientranti nella categoria IV e V in quanto detenuti e trasportati abusivamente

Guardia di FinanzaGli uomini della Compagnia della Guardia di Finanza di Melito Porto Salvo hanno intensificato in questi giorni i controlli sul territorio di competenza, al fine di contrastare la detenzione e l’illecita vendita di materiale esplodente e giochi pirici pericolosi, nell’ambito delle specifiche indicazioni diramate sul tema dal Comandante Provinciale di Reggio Calabria.
All’esito di tali controlli sono stati sequestrati 72.5 chilogrammi di fuochi d’artificio tutti rientranti nella categoria IV e V in quanto detenuti e trasportati abusivamente. Inoltre, gran parte del materiale sequestrato è risultato sprovvisto sulla confezione dell’etichettatura contenente le informazioni generali riportanti gli estremi del provvedimento del Ministero dell’Interno che ne autorizza il commercio e, pertanto, ritenuto “pericoloso” non essendo garantita né la sua provenienza né le caratteristiche costruttive e di funzionamento.
I prodotti, ritenuti particolarmente pericolosi per l’incolumità pubblica, erano costituiti da manufatti fabbricati artigianalmente.
Il soggetto ritenuto responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere delle ipotesi di reato di fabbricazione abusiva ed omessa denuncia di materiale esplodente in conseguenza della violazione delle disposizioni di cui agli artt. 47 e 53 del T.U.L.P.S..
Si conferma, pertanto, l’attenzione rivolta dalle Fiamme Gialle Reggine per arginare l’increscioso fenomeno del commercio illegale di materiale esplodente che ogni anno arreca grave nocumento all’incolumità pubblica.