Reggio, seminario formativo e divulgativo sui temi strategici e le opportunità dell’approvando Psr 2014-2020 [FOTO]

n.1Un seminario formativo e divulgativo sui temi strategici e le opportunità dell’approvando Psr 2014-2020, l’unico strumento finanziario attualmente disponibile per utilizzare i fondi di “Europa 2020” per la Calabria e che, sebbene inerente la PAC, ovvero, la Politica Agricola Europea, esso, il Psr (programma di sviluppo rurale), esso, per la concezione che lo sviluppo rurale nel tempo ha assunto, riguarda aspetti come la salvaguardia del territorio, l’integrazione sociale, finanche i contesti urbani in forte relazione con la ruralità. Riguarda, oltre l’ambito strettamente inteso e chi in esso vi opera, tutte le abilità tecniche e competenze professionali che sapranno proporre, progettare e concorrere e, pertanto, una occasione per molti. L’innovazione metodologica perseguita dall’Unione Europea per conseguire maggiore efficacia nei suoi provvedimenti è, con questo Psr, la progettazione guidata “dal basso” e prevede la costituzione di “Gruppi Operativi” su tematiche di interesse comune tali da coinvolgere agricoltori, imprenditori, professionisti, ricercatori, ONG. Pertanto la tanto cercata sinergia pubblico privato. L’evento è stato organizzato dall’Associazione “Un Ponte per l’Europa” di Palmi in collaborazione con l’Associazione “Eurokom” di Gioiosa Jonica, con il Centro Europe Direct, con la Rete Parco Agricolo Calabria e con l’Ordine provinciale dei dottori Agronomi e dottori Forestali, con il patrocinio del Comune di Gioia Tauro, ha organizzano il convegno “Europa 2020 – Opportunità per l’agricoltura calabrese”, tenuto alle 17:00 di giovedì 24 settembre 2015 presso la Sala Fallara a Gioia Tauro. La Dott.ssa Adriana Vazzana, assessore all’Ambiente di Gioia Tauro, ha salutato gli intervenuti a nome del Sindaco e della Città. I lavori, invece, moderati dall’Architetto Walter Bonanno di “Un Ponte per l’Europa”, sono stati avviati dalla Dott.ssa Alessandra Tuzza – direttore centro Europe Direct Calabria&Europa. Il Dott. Sergio Caracciolo, consigliere dell’Ordine Professionale dei dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Reggio Calabria, oltre a portare i saluti dell’Ordine, ha illustrato il ruolo dei dottori Agronomi e Forestali nella programmazione del Psr 14-20. La Dott.ssa Chiara Macrì, della rappresentanza regionale del Parco Agricolo Calabria, ì ha presentato “Il Parco Agricolo Calabria, una nuova opportunità per la regione”. I ragazzi dell’ITIS di Oppido Mamertina, accompagnati dai loro docenti il Prof. Galea e Prof. Marra, autori del Progetto “Arduino e Tecnologia NFC per la sicurezza, la tracciabilità e l’anti contraffazione”, col quale hanno vinto il primo premio all’Expo di Milano, hanno presentato la loro App., sviluppata per smartphone, in grado di individuare i prodotti contraffatti. Hanno fatto seguito gli interventi della Ass.ni di categoria, il dott. Antonio Inuso, referente per la CIA, Confederazione Italiana Agricoltori, di Reggio Calabria; il Dott. Salvino Moro, presidente regionale Calabria dell’AIAB, Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica; il Dott. Giandomenico Musco, presidente provinciale di Reggio Calabria dell’ANGA, Giovani di Confindustria; la Dott.ssa Carmela Ciappina, preside dell’Istituto Agrario di Palmi. La conclusione e la chiusura dei lavori sono stati a cura dell’Avvocato Antonio Velardo di “Un Ponte per l’Europa”.