Reggio, ricorso al Tar contro la chiusura delle poste a Terreti

Reggio, Toscano: “la popolazione del comprensorio di Terreti e dintorni, in ogni caso, è sempre pronta a mettere in atto manifestazioni di protesta se non si verificheranno risultati utili per il relativo Territorio”

Protesta Terreti“Considerata l’inoperosità della politica nei confronti delle ripetute istanze -scrive Saverio Toscano presidente dell’associazione Theotokos- prodotte già dal mese di Febbraio 2015 dai cittadini di Terreti e dal “Comitato spontaneo” nato a Febbraio 2015, avendo evinto in data 31 Luglio c.a. dal comunicato ufficiale di Poste italiane, esposto davanti il relativo uff. postale di Terreti, la Popolazione si è apprestata ad un intervento di protesta: il 3 Agosto il Sig. C. Genovese si è incatenato presso l’uff. postale di Terreti; successivamente-prosegue-  il Presidente dell’ Ass. Culturale “Compagnia THEOTOKOS” Saverio Toscano, indice e comunica a tutta la Popolazione, l’Assemblea Generale per decidere tutti insieme, modi, tempi e luoghi dell’azione di intervento civile e reazione popolare per manifestare il forte dissenso contro P.I.; contemporaneamente si è deciso di coinvolgere l’Unione Naz. It. Di RC, la quale inoltra la lettera di diffida a P.I.; mattina del 31 Agosto presso l’ingresso della Prefettura di R.C., si riunisce in assetto di protesta, una copiosa folla del Paese di Terreti, manifestando civilmente il dissenso contro P.I., di seguito per raggiungere un accordo unitario, si riuniscono: il Sindaco della Città di R.C., il Vice Dir. P.I. Sconti, il Capitano dei Carabinieri ed i delegati dei cittadini di Terreti. Considerando la decisione irrevocabile di chiusura dell’uff. postale da parte di P.I., si è deciso successivamente di coinvolgere l’Amm. Comunale di R.C. per presentare il ricorso al TAR contro P.I. per bloccare la chiusura dell’uff. stesso; il Sindaco si è impegnato il giorno stesso con un’azione repentina, a far avviare la procedura del ricorso, depositato agli Organi di competenza. Nella mattinata del 2 Settembre -aggiunge- presso la Piazzetta antistante l’uff. postale di Terreti, dopo la visita da parte del Sindaco all’uff. postale stesso, si è svolto un incontro pubblico nel quale, il Sindaco ha aggiornato la Popolazione dell’avvenuta istruzione del ricorso presso il TAR, col quale l’Amministrazione Comunale richiede la sospensione di chiusura dell’uff. postale di Terreti da parte di P.I. La Popolazione del comprensorio di Terreti e dintorni, in ogni caso, è sempre pronta a mettere in atto manifestazioni di protesta se non si verificheranno risultati utili per il relativo Territorio”, conclude Toscano.