Reggio, operazione “focus ‘ndrangheta”: furto e guida senza patente, 10 denunce

Continuano le attività di controllo del territorio svolte dai Carabinieri della Locride, attraverso le Compagnie di Locri, Bianco e Roccella Jonica, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri di Vibo Valentia, nell’ambito del piano nazionale e transnazionale di contrasto alla criminalità denominato “focus ‘ndrangheta”

CarabinieriNel corso dell’ultimo fine settimana sono continuate le attività di controllo del territorio svolte dai Carabinieri della Locride, attraverso le Compagnie di Locri, Bianco e Roccella Jonica, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri di Vibo Valentia, nell’ambito del piano nazionale e transnazionale di contrasto alla criminalità denominato “focus ‘ndrangheta” e della pianificazione coordinata dei servizi realizzata sulla scorta delle politiche di controllo del territorio implementate sotto la direzione generale del Prefetto di Reggio Calabria, dottor Claudio Sammartino.
Al tal fine sono stati allestiti numerosi posti di controllo, sia nelle aree rurali che nelle periferie dei principali centri urbani, effettuati rastrellamenti ed eseguite numerose perquisizioni, domiciliari, personali e veicolari.
CarabinieriDurante i serrati controlli svolti, è emerso che:
- i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Locri (RC) hanno denunciato per guida senza patente un 26enne di Brancaleone sprovvisto del titolo autorizzativo in quanto revocato dalla Prefettura di Reggio;
- i carabinieri della Stazione di Ardore (RC) hanno denunciato per guida senza patente un 16enne e un 26enne, entrambi del luogo, sorpresi alla guida dei propri ciclomotori senza essere in possesso del prescritto documento poiché mai conseguito;
- i carabinieri della Stazione di Caulonia Marina (RC), hanno denunciato un 56enne del luogo per furto di energia elettrica in quanto, a seguito di un controllo effettuato congiuntamente a personale specializzato dell’Enel presso il ristorante da lui gestito, è emerso che lo stesso aveva applicato sul contatore un magnete per ridurre i reali consumi;
- i carabinieri della Stazione di Agnana Calabra (RC) hanno denunciato per guida senza patente un 19enne di Cittanova (RC) sorpreso alla guida del proprio ciclomotore senza essere in possesso del titolo abilitativo in quanto mai conseguito;
- i carabinieri della Stazione di Brancaleone (RC) hanno deferito in stato di libertà un 47enne del posto il quale, in evidente stato di ubriachezza, ha minacciato con una pistola giocattolo, per futili motivi, un 63enne suo vicino di casa. Nella circostanza, il personale operante ha proceduto anche al ritiro cautelare delle armi e delle munizioni legalmente detenute dallo stesso;
- i carabinieri della Stazione di Palizzi Superiore (RC) hanno denunciato un uomo ed una donna, rispettivamente di 42 e 43 anni, per invasione di terreni o edifici. I militari, nel corso delle verifiche effettuate in ordine alla situazione alloggiativa dell’edilizia popolare di quel comune, hanno accertato che i prevenuti hanno occupato abusivamente gli alloggi ove tuttora risiedono;
- i carabinieri della Stazione di Africo Nuovo (RC) hanno denunciato per danneggiamento un 48enne del luogo il quale, in stato di ubriachezza, ha lanciato dal terrazzo della propria abitazione una bottiglia di birra che ha infranto il lunotto posteriore di un’autovettura parcheggiata sottostante;
- i carabinieri del della Stazione Carabinieri di Bruzzano Zeffirio hanno denunciato per guida senza patente uno studente 21enne di Ferruzzano, sorpreso alla guida di un ciclomotore senza essere in possesso del titolo abilitativo perché mai conseguito.