Reggio, “misterioso” incidente in via Aschenez. La proprietaria dell’auto coinvolta: “chi sa, parli”

via aschenezUna cittadina di Reggio Calabria, I.C., ha inviato alla nostra redazione una lettera-appello che di seguito riportiamo testualmente:

Gent.le Direttore Caridi,  Mi scuso se sto rubando del prezioso tempo a Lei e ai suoi collaboratori, che quotidianamente fate un’eccezionale lavoro di informazione per la città, ma ne approfitto perchè -da affezionata lettrice- le segnalazioni di StrettoWeb più di una volta hanno smosso gli animi e le coscienze dei reggini.

Mi rivolgo a Lei per un accorato appello. Sabato 12 Settembre (festa di Madonna) si è verificato un incidente in Via Aschenez (di fronte ex Blockbuster) alle ore 18:30-19, che fortunatamente non ha coinvolto nessuna persona, ma ha provocato danni ad una macchina -la mia- che era parcheggiata. 

Dalle voci di popolo a causarlo è stata una signora, che poi è “fuggita? scappata? andata via per poi ricontattarci?”, che ha centrato la mia macchina e dall’urto avrebbe riportato seri danni anche alla sua. Sono in un possesso di un suo specchietto e di altri pezzi di carrozzeria, ma prima ancora di pretendere eventuali danni vorrei chiedere se è stata colpa della distrazione, dell’alta velocità, di un malore che l’ha fatta sbandare e finire sulla mia macchina? Certo è che ad oggi della signora nessuna notizia e questo mi dispiace…una giornata di festa, così sentita dalla città, rovinata da un evento antipatico, che lascia l’amaro in bocca.

Sempre quelle stesse voci di popolo hanno affermato che la signora ha scattato delle fotografie alla mia macchina parcheggiata, che il traffico è rimasto paralizzato per minuti e che sono intervenute altre persone per soccorrerla e sistemare la sua macchina al fine di farla ripartire. Com’è possibile, quindi, che nessuno abbia visto niente, nessuno abbia annotato la targa e nessuno si preoccupi dell’altro, di chi ha la sola colpa di aver parcheggiato in Via Aschenez e adesso si ritrova con ingenti danni?

Grazie Direttore, mi scusi per lo sfogo, ma sono ottimista che la signora magari leggerà questo mio appello e si farà sentire o chi ha visto qualcosa mi contatti. Confido nei reggini e per qualsiasi informazione potete contattarmi all’indirizzo “amatolaura2@gmail.com” Grazie!